Feed RSS Facebook Twitter YouTube
dal
Eng  Fra  Ita 
 
Youssou N'Dour
  Versione stampabile
  Acquista Biglietti
  Dove Dormire

Luglio suona bene 2008
  Approfondimenti


 
    INFO   |   ACQUISTA
    INFO
    INFO   |   ACQUISTA
 
Eventi, Novità, Curiosità
 
Youssou N'Dour
> Home > Evento > World Music
Youssou N'Dour
 
L'evento si è svolto il
05/07/2008

Fondazione Musica per Roma presenta

Youssou N'Dour


Un evento di
  Luglio suona bene 2008



Elenca prossimi eventi



 


Youssou N'Dour

 


Un grande concerto all’insegna della World Music animerà la Cavea per la stagione di Luglio Suona Bene 2008.
Youssou N’Dour, il cantante senegalese re del mbalax, torna a Roma per presentare il nuovo album Rokku Mi Rokka (Give And Take), con il quale prosegue il viaggio nelle tradizioni della sua terra cominciato con Nothing’s In Vain e Egypt (2004) con il quale ha ottenuto il Grammy Award per la World Music. Per il musicista senegalese la musica è un vero e proprio stile di vita, che utilizza per trasmettere un messaggio in grado di essere compreso da chi ha la forza e la volontà di afferrarlo. Mescolando ritmi africani, caraibici e pop, Youssou N’Dour non si è mai ancorato ad un unico stile ma si è evoluto continuamente, cercando la perfetta unione tra la tradizione della sua terra e il panorama contemporaneo.  Conosciuto soprattutto per aver cantato, prima di utilizzare il francese, prevalentemente in Wolof, una lingua senegalese, si è sempre impegnato sul versante sociale in lotte importanti per la sopravvivenza del suo popolo, contro la siccità, l’apartheid, la schiavitù, l’AIDS. Per il suo impegno è stato nominato ambasciatore dell’UNICEF.
Youssou N' Dour è il musicista africano più conosciuto dal pubblico del rock che ha scoperto il fascino della sua voce grazie alle collaborazioni con Sting, Peter Gabriel, Paul Simon, Neneh Cherry.
Youssou N’Dour è nato il primo ottobre del 1959 nella Medina, uno dei quartieri storici di Dakar, in una famiglia di griots - i cantastorie, personaggi chiave della cultura africana. "Sono nato con il dono del canto: ho una missione da compiere" racconta lui e infatti già a 16 anni, dopo una breve parentesi di scuola d'arte di Dakar, ha cominciato a cantare tutte le sere al Miami, il club più alla moda di Dakar. "Quando ho iniziato a cantare, altri paesi africani come il Ghana o la Nigeria avevano cominciato a sviluppare la loro tradizione di musica moderna. In Senegal invece fino a tutti gli anni sessanta la musica alla moda era rimasta quella cubana di Johnny Pacheco. Mentre noi volevamo cantare nella nostra lingua wolof. Insieme con la Star Band ho creato una musica, il Mbalax, che in lingua wolof indica il ritmo che proviene da un tamburo chiamato Mbeung Mbeung. A Dakar quando dicono "è molto Mbalax", vuol dire che ha un ritmo forte e distinto. Ai tamburi viene dato il nome collettivo Sabars e formano la base del Mbalax. Tra questi il tama è il tamburo che invita alla danza ( con Youssou N' Dour suona dal 1977 il miglior suonatore di tama del Senegal, Assane Thiam). Nei gruppi tradizionali possono esserci fino a dieci tamburi. Ho inventato questo stile moderno che però i Senegalesi hanno subito riconosciuto come la loro musica”.



     
     
     
 
Luglio suona bene 2014
“La Notte del Caffè”

Cavea, ore 21


 
Ago 2014
l m m g v s d
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Sab 2-Ago-2014

    INFO   |   ACQUISTA
    INFO


(c) Copyright 2014 Fondazione Musica Per Roma - info@musicaperroma.it | Legal - Credits