XXI Edizione

UNA STRISCIA DI TERRA FECONDA 2018

FESTIVAL FRANCO-ITALIANO DI JAZZ E MUSICHE IMPROVVISATE

da mar 18 set a sab 22 set
L’amicizia tra Paolo Damiani (musicista, Direttore del Dipartimento Jazz presso il conservatorio S. Cecilia, compositore) e Armand Meignan (Direttore dei festival jazz di Le Mans e Nantes nonché Presidente-creatore di AFIJMA -AJC, rete di festival francesi con oltre 70 aderenti) ha creato un nuovo festival, "Una striscia di terra feconda": poetico nome rubato a Rilke per un evento fondato sull'incontro, l'amicizia, lo scambio creativo tra jazz francese e   italiano.
Una striscia di terra feconda ha inventato ormai 21 anni fa e per la prima volta in Europa una “forma di festival” del tutto originale: invitare esclusivamente musicisti italiani e francesi, incentivando la creazione di formazioni con artisti dei due Paesi mediante Residenze e valorizzando non soltanto i musicisti più conosciuti ma anche i migliori giovani talenti. Le produzioni originali e la commissione di musica nuova mirano a spostare la musica più in là, aiutando gli artisti a emozionarci: ‘toucher au cœur’, voilà.