PIETRO TONOLO

TOO MANY POCKETS

Dopo aver esplorato la poliritmia africana a seguito di un viaggio in Senegal nel precedente disco prodotto dalla Parco della Musica Records “Dajaloo”, parola della lingua Wolof che significa "essere simili, stare insieme", Pietro Tonolo torna a pubblicare sempre con la Parco della Musica Records, un disco "Too Many Pockets" che questa volta si contraddistingue per la varietà timbrica molto ricercata, estesa, elettronica. Insieme a lui il chitarrista Giancarlo Bianchetti con cui suona da tempo anche in duo e il batterista Marco Frattini. Un trio, quindi, a detta dello stesso Tonolo, costruito non per sottrazione ma per addizione, una evoluzione del progetto stabile in duo che si arricchisce della sezione ritmica per uscire dalla dimensione cameristica ed evolversi nel trio. Il titolo Too many pockets riporta alle molteplici possibilità e alla varietà sonora che i musicisti mettono in campo, il polistrumentismo di Tonolo che suona sassofoni, flauti, tra cui il flutax di sua invenzione, incontra la chitarra elettrica e l’elettronica di Bianchetti, il tutto sorretto dal tessuto ritmico di Frattini. Le tracce del disco sono tutte composizioni originali di Tonolo e Bianchetti tranne due brani, uno di Ellington e l’altro di Monk.

Pietro Tonolo tenor and soprano sax, flute, G flute, flutax, electronics
Giancarlo Bianchetti electric guitar, electronics
Marco Frattini drums
 
Tutti i cd sono in vendita presso iTunes Store, "Notebook", il Bookshop dell'Auditorium e presso i principali negozi di musica italiani.