Walter Beltrami

Kernel Panic

La Parco della Musica Records continua a esplorare le nuove frontiere della chitarra jazz contemporanea. Dopo aver pubblicato i dischi Memories (2009) e Mantra (2010) di Roberto Cecchetto, Raj Trio (2010) e Quiet Journey (2012) di Antonio Jasevoli l’etichetta discografica dell’Auditorium Parco della Musica punta sulle sei corde di Walter Beltrami e sulla sua nuovissima formazione, il Postural Vertigo 5et, pubblicando il disco dal titolo inequivocabile: “Kernel Panic". Con un “supergruppo” che vede al suo fianco Francesco Bearzatti (Miglior Musicista Europeo 2011 e Top Jazz 2011), Giovanni Falzone (Top Jazz 2011) Stomu Takeishi e Jim Black, dopo le vertigini del precedente lavoro “Paroxysmal Postural Vertigo” questa volta Beltrami ha scelto come ispirazione e filo conduttore il famigerato Kernel Panic, ossia – secondo la definizione di Wikipedia – un’azione intrapresa da un sistema operativo informatico volta a identificare un errore fatale interno. Metaforicamente, per il chitarrista, il Kernel Panic è un ultimo avvertimento, un faccia a faccia con l’ignoto e le emozioni che esso scatena in noi: l’urgenza di una tabula rasa che costituisce la sola via d’uscita possible al crash di un qualunque sistema – personale, artistico/creativo, politico economico (e quale scenario sullo sfondo più appropriato dell’attuale crisi europea e, nel caso specifico, italiana?).

Walter Beltrami guitar
Giovanni Falzone trumpet
Francesco Bearzatti tenor sax, clarinet
Stomu Takeishi electric bass
Jim Black drums

MPR 050CD Pubblicato: 2013
 
Tutti i cd sono in vendita presso iTunes Store, "Notebook", il Bookshop dell'Auditorium e presso i principali negozi di musica italiani.