online

TECNOLOGIA e INNOVAZIONE

Fisica per conoscere, fisica per vivere meglio

Maria Rosa Antognazza, Anna Grassellino, Lucio Rossi, Francesco Sette, Marco Cattaneo

sab 28 nov | 19:00 | Online
Sempre più frequentemente la ricerca di base è il terreno fertile per lo sviluppo di applicazioni tecnologiche inedite, in campi come la medicina, la biologia, la salvaguardia dei beni culturali o lo studio di nuovi materiali. Ne sono un esempio la tecnologia dell’acceleratore LHC del CERN e l’European Synchrotron Radiation Facility (ESRF). Vi sono poi nuovi campi di ricerca, come quello delle tecnologie quantistiche sviluppate nel nuovo Superconducting Quantum Materials and System Center del Fermilab, o come la bio-elettronica, nata dall’applicazione di conoscenze della fisica di base a tecnologie per la medicina, la biologia, le neuroscienze. Processi di questo tipo fanno della fisica di base un inatteso incubatore di nuove tecnologie.

a cura di INFN

 

Maria Rosa Antognazza Ricercatrice IIT in elettronica organica e bio-elettronica
Anna Grassellino Responsabile del Superconducting Quantum Material
and System Center del Femilab, Chicago

Lucio Rossi Professore all'Università di Milano Statale, ricercatore della Sezione INFN di Milano,
già responsabile del progetto Hi-Lumi LHC al CERN

Francesco Sette Direttore European Synchrotron Radiation Facility,  Grenoble
introduce e modera
Marco Cattaneo Direttore della rivista National Geographic