Giardini Pensili

Giardino Claudio Abbado

38.000 mq di parco all’aperto

L’intera area, di 38.000 metri quadrati è un grande parco aperto al pubblico con una doppia soglia d’uso: la naturale continuazione all’aperto delle attività dell’Auditorium e una grande area verde aperta alla città.
Il grande parco è articolato come una grande promenade semianulare alberata, ricca di una vegetazione tipicamente mediterranea: ulivi, querce, pini, lecci, tigli, aeri, edere. Lungo il percorso sono presenti numerose sedute, panchine, muretti bassi in mattoni. E’ stata inoltre allestita un’area giochi per i bambini.
Sul parco pensile è stato piantato anche un orto urbano. L’orto – realizzato con la collaborazione della Fondazione Musica per Roma – è uno dei progetti promossi dalla Associazione Valerio Daniel De Simoni, con sedi a Roma e a Sydney. L'orto biologico “Valerio Daniel de Simoni” è un punto di riferimento cittadino per promuovere la biodiversità e la qualità biologica, per divulgare l'importanza dei cicli stagionali, dei prodotti locali e dell'agricoltura eco-sostenibile. Definito una coltura messa a dimora sopra la cultura, viene condiviso con i visitatori curiosi o appassionati, i ragazzi delle Scuole Elementari del circondario e gli ospiti di due Case Famiglia (cui è destinata buona parte dei prodotti).
Visitabile in orario di apertura del Parco della Musica (tutti i giorni, dalle 11 alle 18), è suddiviso in sei grandi aiuole di terra, anch’essa biologica, nella quale vengono piantati gli ortaggi di stagione e una grande varietà di piante aromatiche.