TEATRO STUDIO BORGNA

FESTIVAL DELLE SCIENZE

NOTTURNO DANTE

A cura di Planetario di Roma Capitale

Per secoli la Divina Commedia è stata il fulcro di un dibattito culturale sulla rappresentazione del cosmo, capace di coinvolgere umanisti e scienziati. La sua fascinazione ha influenzato l’immaginario celeste fino ai nostri giorni: ancora oggi l’universo pullula di riferimenti ai soggetti del cosmo dantesco. Li andremo a individuare in cielo grazie a un Virgilio virtuale – il Virtual Telescope – per ricomporre le impronte del firmamento del Poeta che ancora affiorano nell’universo attuale, perpetuando la memoria di un mondo letterario che ha profondamente segnato la rappresentazione di quello reale.
Gabriele Catanzaro Curatore scientifico del Planetario di Roma Capitale
Giangiacomo Gandolfi Curatore scientifico del Planetario di Roma Capitale 
Stefano Giovanardi Curatore scientifico del Planetario di Roma Capitale
Gianluca Masi Curatore scientifico del Planetario di Roma Capitale