Musica

ROMARABEAT

Il Maghreb incontra i Balcani

dom 3 nov | 21:00 | Teatro Studio Borgna
RomAraBeat, eccezionale ensemble che vede insieme musicisti maghrebini, rom rumeni e solisti italiani presenta all'Auditorium il suo primo disco. 
La civiltà araba, diffusa in tutto il Mediterraneo, ha costellato il mondo occidentale di tesori di architettura, letteratura, pittura e musica. Le sue melodie e i suoi strumenti hanno profondamente influenzato la storia e la sensibilità musicale dell'Occidente, da Istanbul ai Balcani, dai regni del Maghreb alla Sicilia, fino in Andalusia.
Accanto ai musicisti arabi che componevano e diffondevano questo repertorio troviamo altri eccellenti Interpreti di questa ricchissima tradizione: i Rom. Gli artisti provenienti dal nord Africa in Andalusia e quelli che si spostavano dalla Turchia nei Balcani si avvalevano della collaborazione di strumentisti locali che spesso erano gitanos (in Spagna) e tsigani (in Romania, Bulgaria e Grecia).  Da qui il progetto RomAraBeat per ricreare quell’armonia musicale dal Maghreb ai Balcani.

pianoforte
Primiano Di Biase
voce e oud
Ziad Trabelsi
clarinetti
Paolo Rocca
cimbalom
Florian Preda
fisarmonica
Ionel Nicolae
contrabbasso
Mihaly Huszar
percussioni
Simone Talone
con
voce
Hersi Matmuja
voce e riq
Houcine Ataa
dom 3 nov | 21:00 | Teatro Studio Borgna
15.00