Doppio concerto

una striscia di terra feconda

Residenza 2022 Luca Perciballi Organic Gestures ospite Thomas De Pourquery /
Lucilla Galeazzi, Vincent Courtois, Carlo Rizzo

sab 17 set | 21:00 | Teatro Studio Borgna

RESIDENZA 2022 
(gruppo italiano vincitore del Bando Nazionale 2021 indetto da MIDJ)
LUCA PERCIBALLI Organic Gestures ospite THOMAS DE POURQUERY 
LUCA PERCIBALLI chitarra, elettronica, 
ANDREA GROSSI contrabbasso, 
ANDREA GRILLINI batteria, percussioni, 
THOMAS DE PORQUERY voce, sax
Produzione originale
 
Il progetto realizzato per la residenza Italo-francese prevede gli abituali percorsi di Organic Gestures- labirintiche strutture modulari, poliritmi e aggiornamenti di tecniche seriali - interagire con le la voce e il sassofono di Thomas de Pourquery, musicista avventuroso e poliedrico che spazia dalla libera improvvisazione al cosmic jazz. L’incontro vuole provare a produrre delle strutture a metà tra la composizione e la forma canzone, un mosaico di piccoli spunti reiterati e ipnotici da ricombinare liberamente in un flusso improvvisativo e collettivo. Un songbook inedito e siderale per salutare questa nuova e fruttuosa collaborazione.

***********
 
LUCILLA GALEAZZI /VINCENT COURTOIS /CARLO RIZZO
LUCILLA GALEAZZI voce
VINCENT COURTOIS violoncello
CARLO RIZZO percussioni
 
Un trio formato da Carlo Rizzo, il tamburello più veloce del mondo, il grande Vincent Courtois al violoncello, uno strumento che nelle sue mani diventa malleabile e unico, capace di passare dalla musica classica al jazz con una tranquillità straordinaria ed infine la voce viaggiante di Lucilla Galeazzi, dalla musica popolare italiana, al pop al jazz!
Il repertorio che proporranno è appunto un racconto delle loro storie musicali: da Bella Ciao (attualmente la canzone italiana più conosciuta al mondo!) ai stornelli a Saltarello tipici del centro Italia, da una poesia di Biagio Marin La Luze de oro messa in musica, a una Ninna Nanna scritta da Vincent Courtois, da una canzone calabrese La Muntagnella, fino a una serie di tarantelle, che non fanno mai male poiché nascono come balli teraupetici! Tutto ciò mescolato al jazz e all'improvvisazione tipica anche della musica popolare.
 
 
 
sab 17 set | 21:00 | Teatro Studio Borgna