CASA DEL JAZZ

SUMMERTIME 2022

ONJGT DIR. DA PAOLO DAMIANI/
AMBROSE AKINMUSIRE

mer 6 lug | 21:00 | Casa del Jazz - Viale di Porta Ardeatina, 55
L’ONJGT, “Orchestra Nazionale Jazz Giovani Talenti”, diretta dal compositore e contrabbassista Paolo Damiani, è un progetto promosso dalla Fondazione Musica per Roma con lo scopo di valorizzare alcuni dei migliori nuovi professionisti della scena italiana riunendoli in orchestra. Nell’anno 2022 sarà costituita la quarta edizione del progetto, caratterizzata da una significativa novità: i musicisti sono stati selezionati attingendo alle graduatorie del referendum nazionale Top Jazz indetto dal prestigioso mensile Musica Jazz, tra le più autorevoli testate internazionali di settore. Si tratta quindi di giovani già affermati tra i più originali e personali, come attesta il riconoscimento del Top Jazz, a cui partecipano 80 tra i più qualificati giornalisti e studiosi del jazz e delle musiche improvvisate d’arte.

L’orchestra comprende 11 musicisti per lo più under 35, con un ammirevole equilibrio tra presenze femminili e maschili: purtroppo il jazz storicamente ha sempre lasciato poco spazio alle donne, l’ONJGT vuole decisamente invertire questa anacronistica tendenza.

 Anche la nuova edizione dell’Orchestra punterà sulle composizioni di tutti i musicisti, che inoltre potranno essere orchestrate da alcuni dei migliori arrangiatori italiani, giovani o già affermati.

 

ONJGT 2022 Orchestra Nazionale Jazz Giovani Talenti
una produzione Musica per Roma

Camilla Battaglia - voce
Anais Drago/Eloisa Manera – violino
Francesco Fratini – tromba
Federico Calcagno – clarinetto, clarinetto basso
Michele Tino – sax alto, sax soprano
Sophia Tomelleri – sax tenore
Michele Fortunato- trombone
Giacomo Zanus – chitarra
Federica Michisanti - contrabbasso
Nazareno Caputo - vibrafono
Francesca Remigi – batteria
Paolo Damiani – direzione, contrabbasso



seconda parte
AMBROSE AKINMUSIRE QUARTET
Ambrose Akinmusire, tromba
Fabian Almazan, piano 
Harish Raghavan, contrabbasso
Timothy Angulo, batteria

 AMBROSE AKINMUSIRE
Nato nel 1982 e cresciuto a Oakland, in California, Ambrose Akinmusire era un membro del Berkeley High School Jazz Ensemble quando attirò l'attenzione del sassofonista Steve Coleman. Ad Akinmusire è stato chiesto di unirsi ai Five Elements di Coleman, intraprendendo un tour europeo quando era solo uno studente di 19 anni alla Manhattan School of Music. Dopo essere tornato sulla costa occidentale per conseguire un master presso la University of Southern California, Akinmusire ha continuato a frequentare il Thelonious Monk Institute of Jazz di Los Angeles, dove ha studiato con Herbie Hancock, Wayne Shorter e Terence Blanchard.

Nel 2007 Akinmusire ha vinto il prestigioso Thelonious Monk International Jazz Competition, Quell'anno Akinmusire pubblicò il suo album di debutto “Prelude...To Cora” per l'etichetta Fresh Sound. Tornato a New York ,ha iniziato a esibirsi con artisti del calibro di Vijay Iyer, Aaron Parks, Esperanza Spalding e Jason Moran.

Il debutto su etichetta  Blue Note di Akinmusire, “When The Heart Emerges Glistening”, è stato pubblicato nel 2011 con recensioni entusiastiche in tutto il mondo.

Il suo ultimo album “On the tender spot of every calloused moment” (Blue Note) ha ottenuto una nomination ai Grammy nel 2021 come “miglior album jazz” e ha confermato Ambrose come uno dei migliori trombettisti del mondo.

Non più una stella nascente ma una delle più brillanti realtà del jazz contemporaneo.

 
mer 6 lug | 21:00 | Casa del Jazz - Viale di Porta Ardeatina, 55