1-2 ottobre

romaeuropa festival

MAUD LE PLADEC/ PETE HARDEN/ FRANZ SCHUBERT

Twenty-Seven Perspectives

sab 1 ott | 21:00 | Sala Petrassi
dom 2 ott | 17:00 | Sala Petrassi
Direttrice dal 2017 del Centre Choréographique National d’Orléans, Maud Le Pladec ha costruito un linguaggio coreografico legato all’universo musicale. Dal pop, alla musica post-minimalista americana, suono, danza e testo hanno sempre trovato un equilibrio nei suoi spettacoli
generando una dimensione fortemente percettiva.
Ventisette sono le prospettive con le quali la coreografa approda al Romaeuropa Festival confrontandosi con un monumento della musica occidentale: la Sinfonia incompiuta di Schubert. Ispirata dall’opera 27 esquisses perceptives (27 schizzi percettivi ) di Rémy Zaugg e con la collaborazione del musicista Pete Harden, Le Pladec si propone di ricomporre questo capolavoro e di orchestrare differenti sequenze di variazioni musicali e coreografiche nel tentativo di completarlo. Dieci danzatrici e danzatori di provenienze diverse s’incontrano in una sinfonia coreografica dalla costruzione miracolosa che vuole rendere ascoltabile la danza e visibile la composizione sonora.
sab 1 ott | 21:00 | Sala Petrassi
dom 2 ott | 17:00 | Sala Petrassi