Casa del Jazz

LUIGI ONORI

​IL JAZZ CHE SPEZZA LE CATENE: ​Randy Weston, the Spirit of our Ancestors

4 incontri per rileggere la storia in musica, dalla rappresentazione della schiavitù alla centralità africana

dom 8 dic | 11:00 | Casa del Jazz - Viale di Porta Ardeatina, 55
Un ritratto in musica del pianista-compositore newyorkese (scomparso nel 2018) sarà oggetto dell’incontro. Weston è stato il jazzista che in modo più coerente ha saputo coniugare radici sonore africane e linguaggio musicale afroamericano, oltre ad essere l’unico ad aver vissuto per svariati anni in Africa. Oltre a ciò, il pianista ha maturato nel tempo una concezione che riporta al centro le vicende del Continente Nero, seguendo gli studi dello storico senegalese Cheikh Anta Diop e lavorando su una personale visione, lontana dal materialismo euroamericano e vicina allo spiritualismo africano. Lo testimoniano numerose incisioni e l’autobiografia “African Rhythms”.



 

a cura di
Luigi Onori
8.00

L'incontro su ​Randy Weston, the Spirit of our Ancestors prevista per Domenica 24 novembre è spostato a Domenica 8 dicembre sempre alla Casa del Jazz.
I biglietti già acquistati rimangono validi per la nuova data.
E' comunque possibile chiedere il rimborso dei biglietti entro l'8 dicembre 2019  presso il punto vendita di acquisto.
I biglietti acquistati online sul sito saranno rimborsati d’ufficio da Ticketone. Per i biglietti acquistati con spedizione a casa è necessario fare richiesta online seguendo la procedura di rimborso descritta su sito di
  TICKETONE


Riduzioni:
I Love Auditorium 6€
Allievi Conservatori e Scuole di Musica 4€
Per informazioni  0680241226/408; educational@musicaperroma.it