Concerto e conferenza

FRANKENSTEIN Symphony

Umano Postumano

sab 13 apr | 21:00 | Sala Sinopoli
A più di duecento anni dalla scrittura del capolavoro di Mary Shelley, un omaggio alla sua visione e capacità inventiva. Frankenstein come moderno Prometeo che interpreta e anticipa le trasformazioni della scienza. Da uno dei più interessanti compositori contemporanei, Mark Grey, un lavoro per orchestra tratto dalla sua opera 'Frankenstein' che mette in scena le grandi speranze e i grandi dubbi della scienza. Questa versione della sinfonia è stata rielaborata dal compositore per il PMCE che la presenta in prima assoluta.

a seguire

Umano Postumano
Le nuove forme di tecnologia, la realtà aumentata, le protesi digitali, l’intelligenza artificiale sono dimensioni della nostra vita sempre più presenti e per cui è necessario e urgente conoscerne e capirne le potenzialità, ma anche i limiti. Per poter essere in grado di scegliere e decidere, perché la tecnologia rappresenti più opportunità che rischi.

Sinfonia in 5 movimenti di Mark Grey
PMCE  Parco della Musica Contemporanea Ensemble
direttore
Tonino Battista
flauto
Manuel Zurria
oboe
Fabio Bagnoli
clarinetto
Paolo Ravaglia
fagotto
Marco Dionette
corno
Marco Venturi
corno
Claudia Quondam Angelo
tromba
Andrea Di Mario
tromba
Antonio Mandosi
trombone
Luigino Leonardi
trombone
Eugenio Renzetti
tuba
Davide Borgonovi
percussioni
Flavio Tanzi
percussioni
Pietro Pompei
percussioni
Alessandro Di Giulio
chitarra elettrica
Luca Nostro
basso elettrico
Massimo Ceccarelli
arpa
Augusta Giraldi
pianoforte / tastiere
Lucio Perotti
violini primi
Francesco Peverini, Fjorela Asqeri, Michela Marchiana
violini secondi
Filippo Fattorini, Egida Zeneli, Miriam Guerrieri
viola
Luca Sanzò, Alessio Toro
violoncelli
Anna Armatys, Umberto Aleandri
contrabbasso
Diego Di Paolo
suono/direttore di palco
Tommaso Cancellieri 

---------

scrittore e giornalista
Mark O’Connell 
direttrice social cognition in human-robot Interaction Unit, IIT 
Agnieszka Wykowska 
sab 13 apr | 21:00 | Sala Sinopoli
15.00