Conferenza

BIG SCIENCE, SUPERCOMPUTING, SMART CITIES

Dall’invenzione del web alla società del futuro

gio 11 apr | 19:30 | Teatro Studio Borgna
Quando, nel 1989, Tim Berners-Lee inventò al CERN il World Wide Web (WWW), probabilmente non immaginava l’impatto che questo avrebbe avuto sulla società negli anni a seguire. La sua idea rispondeva a un’esigenza interna della comunità scientifica: rendere più immediato e diretto lo scambio di informazioni e dati tra gli scienziati di tutto il mondo. Ma quando, nel 1993, il CERN decise di dare accesso libero e gratuito al web, fu l’inizio dell’era di internet. Sistemi come il web e le reti Grid e Cloud, sviluppati per la gestione delle enormi quantità di dati prodotti dalla cosiddetta “Big Science”, hanno dato luogo negli ultimi decenni a nuove infrastrutture e servizi digitali per le istituzioni e le aziende, utili a una maggiore efficienza nella gestione di servizi pubblici e privati, alla fornitura di una vasta capacità di calcolo a enti di ricerca, università e aziende, al monitoraggio del territorio e dell'ambiente: un percorso accelerato per lo sviluppo delle “città intelligenti” del prossimo futuro.
 
a cura di INFN
 
professore ordinario Università di Bologna, direttore linea di ricerca computational and chemical biology, IIT
Andrea Cavalli 
informatico, direttore dell’Istituto di informatica e telematica del CNR di Pisa
Domenico Laforenza 
osservatorio astrofisico di Torino,  INAF
Roberto Morbidelli 
dirigente di ricerca al CNAF - centro di calcolo dell’INFN
Davide Salomoni
moderatore
Alessandro Marenzi
gio 11 apr | 19:30 | Teatro Studio Borgna
5.00