equilibrio festival 2018

Ballet Nice Méditerranée

Maurice Béjart Cantate 51
Roland Petit L’Arlésienne

gio 15 feb | 21:00 | Sala Petrassi
Le Ballet Nice Méditerranée, diretto dal grande ballerino e coreografo Eric Vu – An, è una delle compagnie più interessanti della danza mondiale.
A Equilibrio Festival presenta due capolavori del balletto del ‘900, Cantate 51 di Maurice Béjart e L’Arlésienne di Roland Petit.
“L’angelo appare a Maria e le annuncia la nascita di un figlio, incarnazione divina che dinamizza l’universo trasfigurato come questa musica che travalica la natura umana”. Così Béjart descrive la sua creazione. La danza segue la partitura, illustra il canto e comunica un messaggio imperituro. La concisione di Béjart rimanda alla lezione di Balanchine che ha liberato la danza dal superfluo. Cantate 51 è una di quelle opere astratte che hanno sconvolto il mondo della danza con la loro semplicità e atemporalità.
Con L’Arlésienne Roland Petit crea un balletto struggente e tragico. Tratto da una novella di Alphonse Daudet basata su un avvenimento reale (il suicidio del nipote di Frédéric Mistral), L’Arlésienne rimanda al testo di Jean Cocteau che ha ispirato a Petit il suo capolavoro – Le Jeune homme et la mort – in cui, di nuovo, un giovane artista respinto dall’amata si suicida. La pièce è uno straziante dramma d’amore, non un solare affresco regionalista punteggiato da danze di carattere. Il corpo di ballo, completamente vestito di bianco e nero, esegue una coreografia marcata, netta, quasi marziale. Mentre Vivette è l’incarnazione della vivacità, Frédéric sembra avere occhi solo per l’elusiva figura da cui è ossessionato. ncapace di liberarsi dalla passione per la fanciulla di Arles,  il giovane sceglierà di sposarsi con la morte.
Cantate 51
coreografia di
Maurice Béjart
rimontata da
Éric Vu-An
musica di
Johann Sebastian Bach
 
Prima assoluta: 24 dicembre 1969, Ballet du XXe siècle, Bruxelles. La rappresentazione di Cantata 51 ha luogo nell’ambito di un accordo concluso con la Fondazione Maurice Béjart ed è stata prodotta in conformità con le norme stabilite dalla Fondazione.

L’Arlésienne
balletto di
Roland Petit
supervisione coreografica
Luigi Bonino
musica
Georges Bizet
libretto di
Roland Petit
tratto dal testo di
Alphonse Daudet
costumi
Christine Laurent
luci e supervisione tecnica
Jean-Michel Désiré

 
gio 15 feb | 21:00 | Sala Petrassi
30.00
RIDUZIONI
I Love Auditorium.