OPI
Orchestra Popolare Italiana

Fondata nel luglio 2007 e diretta da Ambrogio Sparagna, l’OPI Orchestra Popolare Italiana è dedicata al repertorio popolare italiano.
L’organico, composto prevalentemente da giovani musicisti provenienti da varie regioni, prevede una trentina di elementi tra cantanti e strumentisti ed è caratterizzato dalla presenza di strumenti musicali tipici della tradizione popolare italiana quali zampogne, ciaramelle, organetti, tamburelli, mandolini, violini, chitarre battenti, ghironde, lire, arpicelle, conchiglie e tanti altri strumenti “minori” che caratterizzano il grande repertorio etnomusicale nazionale.
Il progetto promosso dalla Fondazione Musica per Roma si configura come un originale strumento per la valorizzazione, la rielaborazione e la diffusione dei repertori musicali italiani di tradizione orale, mediante la produzione di programmi originali dedicati sia ai repertori regionali, sia alle forme e ai generi del folklore nazionale.
L’attività dell’Orchestra Popolare Italiana si articola in singoli progetti speciali di collaborazione con musicisti e artisti provenienti dal territorio, divenendo così veicolo di promozione culturale e volano della trasmissione degli antichi saperi. L’attività dell’OPI è affiancata dal Coro Popolare diretto da Anna Rita Colaianni.
Tra i progetti originali sviluppato e promossi dall’OPI ricordiamo La ChiaraStella dedicata ai canti natalizi della tradizione italiana; Si Canta Maggio per celebrare attraverso la musica il diritto al lavoro e Ballo!, il grande spettacolo dedicato alla riscoperta delle antiche danze popolari italiane.