RICAVI SOPRA I 25 MILIONI DI EURO

APPROVATO IN ATTIVO IL BILANCIO 2018
DELLA FONDAZIONE MUSICA PER ROMA


Cresce il numero degli eventi segnando un + 19% rispetto all’anno precedente con oltre 511 mila spettatori e un +11,9% di presenze



 
 
È stato approvato oggi dal Consiglio di Amministrazione il bilancio 2018 della Fondazione Musica per Roma. L’utile netto per l’anno 2018 è di 83.328 euro e i ricavi si attestano a circa 25.433.491 milioni di euro (23.377.988 milioni di euro un anno fa e circa 24 milioni di euro nel 2016). L’autofinanziamento della Fondazione continua a crescere negli ultimi tre anni, quasi un punto percentuale rispetto al 2017, raggiungendo il 67.18% (66.67% nel 2017 e 66,26% nel 2016).
 
“Siamo molto soddisfatti di questo risultato raggiunto dalla Fondazione Musica per Roma - ha dichiarato il Presidente Aurelio Regina – Il bilancio approvato dimostra, con un percorso di continuità ormai consolidato, che le azioni avviate in questi anni in termini di programmazione e gestione hanno consolidato l’immagine e l’intera struttura dell’Auditorium. Un dato rafforzato anche dal numero di spettatori che per il 2018, in linea con l’anno precedente, si attestano a 511 mila segnando in termini di presenze un + 11,9%. Un segnale importante da parte del pubblico che ha apprezzato l’ampia offerta proposta estremamente varia e aperta a tutti che ha incluso grandi spettacoli musicali accanto alle rassegne e festival di alto livello culturale come quelli dedicati alla danza dal Flamenco ad Equilibrio Festival, e ancora Libri Come, National Geographic Festival delle Scienze ed Economia Come. Accolte con grande interesse anche le rassegne nuove come RETAPE, dedicata alla giovane scena musicale romana”. 
 
“L’equilibrio finanziario trovato in questi anni – ha dichiarato l’AD José R. Dosal – ci ha permesso di non abbassare mai il livello qualitativo dell’offerta, ma al contrario di rafforzarla venendo incontro alle esigenze e richieste del pubblico. Abbiamo infatti aumentato il numero di eventi da 734 del 2017 a 879 del 2018 segnando un +19%. Sono aumentate anche le produzioni e co-produzioni fuori sede, oltre il 34% circa in più rispetto al 2017 portando maggiormente la Fondazione all’estero e in tutta Italia. Anche questo è stato un importante lavoro utile a rafforzare sempre di più l’immagine di un luogo unico al mondo. L’offerta musicale ha toccato tutti i generi e gusti ed ha avuto in cartellone star internazionali come il premio Nobel Bob Dylan, Brad Mehldau, John Scofield, Arctic Monkeys, Ringo Starr, Simple Minds, Noel Gallagher, Steven Tyler, Hollywood Vampires, Patti Smith, Alanis Morissette, Franz Ferdinand per ricordarne solo alcuni. L’estate ha cambiato volto e nome con il Roma Summer Fest segnando la prima volta della cavea in piedi e un successo di pubblico di oltre 100 mila spettatori. L’Auditorium, nel difficile lavoro di equilibrio tra finanza e offerta, si conferma dunque un punto di riferimento per i romani e i turisti, un luogo di cui siamo tutti molto orgogliosi. Ringrazio tutto lo staff della Fondazione Musica per Roma per il lavoro svolto con dedizione e passione”.