Museo degli Strumenti Musicali

MUSA Museo degli Strumenti Musicali dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Il Museo degli strumenti musicali dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia possiede una delle principali raccolte italiane. La collezione comprende più di cinquecento pezzi tra strumenti, accessori, oggetti e cimeli che testimoniano diverse culture musicali: cinque secoli di storia fra Europa, Asia e Africa, musica colta - antica e moderna - musiche popolari italiane, musiche etniche extraeuropee.

Il nucleo più importante della raccolta è rappresentato dagli strumenti della tradizione liutaria italiana dal XVII al XX secolo. Fra di essi spiccano - per qualità della fattura e importanza storica - il violino di Antonio Stradivari del 1690 detto “il Toscano”, costruito per il Granprincipe Ferdinando de’ Medici, e il mandolino e la viola del liutaio romano David Tecchler.

Di particolare interesse sono anche alcuni esemplari di mandoloni romani ad opera di Gaspar Ferrari che ne è stato l’ideatore. Uno strumento molto popolare nella Roma del XVIII secolo, ma ancora poco noto. La collezione è ulteriormente arricchita dal prezioso lascito di Margherita di Savoia costituito dalla sua raccolta privata di strumenti a pizzico.

Il percorso espositivo accompagna il visitatore nella conoscenza dei pezzi più preziosi e significativi della collezione. Il dipanarsi di forme, materiali e colori nell’accostamento degli strumenti permette di cogliere appieno le somiglianze tecniche e strutturali di oggetti che appartengono a mondi musicali anche molto diversi tra loro. In una visione multiculturale, le tradizioni si fondono senza perdere la propria identità, al contrario emergono e si distinguono attraverso il continuo e ravvicinato confronto.

Grazie anche all’ausilio di sistemi audiovisivi e postazioni multimediali e interattive, l’esposizione offre l’opportunità di approfondire la conoscenza della musica da diversi punti di vista. Il museo organizza, inoltre, una nutrita serie di attività: visite guidate; laboratori educativi per bambini e adulti, scuole e privati; concerti a tema; conferenze e seminari, mostre.

All’interno del museo è possibile acquistare le pubblicazioni dell’Accademia e sul sito internet è a disposizione il catalogo online della collezione.

Con il sostegno della Fondazione Musica per Roma

Informazione sul museo

Ingresso gratuito
  • Aperto dalle 11 alle 17 (11-18 il sabato e la domenica) da Ottobre a Giugno.

    A Luglio e Settembre aperto solo su appuntamento per visite guidate a pagamento (minimo 8 persone)

  • Chiuso il Giovedì e nel mese di Agosto

Si informa che in occasione di particolari eventi gli spazi espositivi potrebbero essere non accessibili al pubblico.

Infoline: +39 06 80242.382 - 332

email: museo@santacecilia.it

Website: http://museo.santacecilia.it