LEZIONI DI STORIA

 

ROMANZI NEL TEMPO

La morale borghese a partire da “Madame Bovary”

di Gustave Flaubert
con

Alberto M. Banti
introduce
Paolo Di Paolo

 

DOMENICA 18 DICEMBRE SALA SINOPOLI ORE 11

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

Biglietto 14 euro

 

Si può amare Emma Bovary? La sua propensione a sognare a occhi aperti, la sua vocazione al disastro affettivo? Forse no. E tuttavia Emma, nonostante le sue romanticherie, sa bene in che mondo vive. Vorrebbe un figlio maschio, perché “un uomo almeno è libero; può passare attraverso le passioni e i paesi, superare gli ostacoli, gustare le più remote felicità. Una donna è continuamente frustrata. Inerte e flessibile insieme, ha contro di sé le debolezze della carne come le schiavitù del codice”. Madame Bovary è una banale autoassoluzione, o una lucida diagnosi di cosa voglia dire essere donna secondo le regole della morale dominante?

 

Alberto M. Banti insegna Storia contemporanea all’Università di Pisa.

 

Il felicissimo intreccio tra la Storia e letteratura, tra la letteratura e la saggistica, tra l’invenzione e il racconto di cronaca, conosce un grande successo di lettori e di autori anche dei nostri giorni. Lo stesso Zygmunt Bauman sostiene che la realtà risulta più vera nell’invenzione dei romanzieri che non nelle indagini dei sociologi. La finzione della letteratura racconta, infatti, il vero quanto la Storia. Nasce da questa idea il nuovo ciclo delle Lezioni di Storia. Romanzi nel Tempo, dalla necessità di raccontare i grandi eventi e il modo di vivere di un’epoca attraverso le pagine di romanzi che per generazioni hanno determinato i modi di pensare e di sentire fino a oggi, lasciando un segno indelebile nell’immaginario collettivo. Le Lezioni (dal 23 novembre la domenica alle 11.00 Auditorium Parco della Musica, Sala Sinopoli) saranno introdotte, come ogni anno, dallo scrittore Paolo Di Paolo.

Il ciclo Lezioni di Storia. Romanzi nel Tempo ideato dagli Editori Laterza, organizzato in collaborazione con la Fondazione Musica per Roma è realizzato grazie al sostegno di Poste italiane e Unicredit.

Prossimi appuntamenti

 

15 gennaio 2017
Lucy Riall 
Garibaldi in Sicilia a partire da Il Gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa

 

29 gennaio 2017
Andrea Graziosi
La macchina del terrore a partire da Arcipelago Gulag di Aleksandr Solženicyn

 

12 febbraio 2017
Emilio Gentile
Il disfacimento dell’Occidente a partire da Tropico del Cancro di Henry Miller

 

26 febbraio 2017
Alessandra Tarquini
La resistenza tra mito e realtà a partire da Il partigiano Johnny di Beppe Fenoglio

 

12 marzo 2017
Anna Foa
Ebrei, sionisti e partigiani a partire da Se non ora, quando di Primo Levi

 

2 aprile 2017
Salvatore Lupo
La mafia americana a partire da Il Padrino di Mario Puzo

 

 

Info 06-80241281

 www.auditorium.com

Ufficio stampa Musica per Roma tel. 06-80241574 - 228

ufficiostampa@musicaperroma.it