SILVIA GALLERANO in

 

LA MERDA

di CRISTIAN CERESOLI

 

FRINGE FIRST AWARD 2012 FOR WRITING EXCELLENCE

THE STAGE AWARD 2012 FOR ACTING EXCELLENCE

ARCHES BRICK AWARD 2012 FOR EMERGING ART

TOTAL THEATRE AWARD 2012 (NOMINATION) FOR INNOVATION

PREMIO DELLA CRITICA 2012 ANCT MIGLIOR SPETTACOLO

JOURNALISTS’ JURY AWARD GIOVANI REALTÀ DEL TEATRO

AUDIENCE AWARD GIOVANI REALTÀ DEL TEATRO

EDINBURGH FRINGE SELL OUT SHOW 2012 AND 2013

UNA PRODUZIONE FRIDA KAHLO PRODUCTIONS CON RICHARD JORDAN PRODUCTIONS, PRODUZIONI FUORIVIA

IN COLLABORAZIONE CON SUMMERHALL (EDINBURGH) E TEATRO VALLE OCCUPATO (ROME)

 

 

Una produzione

Frida Kahlo Productions

con Richard Jordan Productions, Produzioni Fuorivia

In collaborazione con Summerhall (Edinburgh)

e Teatro Valle Occupato (Rome)

Produzione Esecutiva & Tour Managing Nicole Calligaris

Ufficio Stampa & Grafica Marco Pavanelli

Tecnico Giorgio Gagliano

 

Extraordinary, terrifying The Guardian

Una obra sublime tan brutal El País

Extraordinary, unforgettable The Times

È un’esperienza. Assoluta. Quindici minuti di applausi. Imperdibile La Repubblica

Um ato de revolta e libertade Estadão

 

GIOVEDI’ 7 APRILE 2016 SALA PETRASSI ORE 21

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

Biglietti: 15 euro

 

 

Dopo aver vinto l’oscar del teatro europeo e registrato un enorme successo di pubblico e critica in tutto il mondo, il poetico flusso di coscienza sulla condizione umana, il clamoroso fenomeno che ha da tempo rotto i confini del teatro e che viene ormai accolto quasi fosse un concerto rock, ritorna a Roma per l’ultima volta, nonostante una sottile e persistente censura.

L’opera “La Merda” ha scioccato e meravigliato il mondo al Festival di Edimburgo 2012 vincendo, tra gli altri, il Fringe First Award for Writing Excellence per la scrittura a Cristian Ceresoli, il The Stage Award for Acting Excellence per l’interpretazione a Silvia Gallerano e l’Arches Brick Award for Emerging Art registrando il tutto esaurito sia nel 2012 che nel ritorno al festival del 2013, proseguendo con il clamoroso e scioccante successo di pubblico e critica in tutto il mondo, con Edimburgo, Copenhagen, Roma, Madrid, São Paulo, Milano, Glasgow, Berlino, Vilnius, Adelaide e il celeberrimo West End di Londra con quattro anni consecutivi di tutto esaurito, nonostante una sottile e persistente censura, in particolare in Italia. Il “brutale, disturbante e umano” testo sulla condizione umana già tradotto e prodotto in numerose lingue di Cristian Ceresoli è stato considerato “straordinario” dal Times così come l’interpretazione “sublime e da strapparti la pelle di dosso” di Silvia Gallerano definita “straordinaria” dal Guardian.

La Merda si manifesta come uno stream of consciousness dove si scatena la bulimica e rivoltante confidenza pubblica di una “giovane” donna “brutta” che tenta con ostinazione, resistenza e coraggio, di aprirsi un varco nella società delle Cosce e delle Libertà. Un clamoroso fenomeno che ha da tempo rotto i confini del teatro e che viene seguito quasi come un concerto rock. Un poetico flusso di coscienza sulla condizione umana premiato fin dai suoi esordi, all’estero più che dentro i confini nazionali, dove per altro continua a inanellare straordinari successi di botteghino. L’opera di uno scrittore italiano (prodotta e portata in scena con enorme successo anche in Brasile, Danimarca e Grecia) interpretata da una attrice italiana in inglese, italiano e prossimamente anche in Francese, continua senza sosta a raccogliere recensioni entusiaste dai più importanti media internazionali e un’accoglienza clamorosa in ogni città e paese. La Merda ha come spinta propulsiva il disperato tentativo di districarsi da un pantano o fango, ultimi prodotti di quel genocidio culturale di cui scrisse e parlò Pier Paolo Pasolini all’affacciarsi della società dei consumi. Quel totalitarismo, secondo Pasolini, ancor più duro di quello fascista poiché capace di annientarci con dolcezza.

 

Silvia Gallerano – Attrice

Il premio The Stage 2012 per Acting Excellence Silvia Gallerano è la celebre performer de La Merda 2012, che interpreta oltre che in italiano nelle sue versioni inglese e prossimamente in francese. Con La Merda la Gallerano vince il The Stage Award 2012 come Best Solo Performance (prima attrice italiana ad ottenere tale riconoscimento), il Fringe First Award 2012, l’Arches Brick Award 2012 e riceve una nomination ai Total Theatre Award al Fringe Festival di Edimburgo. Tra gli altri, vince anche il Premio della Critica 2012 come Miglior Spettacolo. La Gallerano ha lavorato nel cinema per Silvio Soldini e Marina Spada ed è recente protagonista di Asino Vola di Tripodi e Fonte, prodotto da Tempesta Film di Carlo Cresto Dina e in prima mondiale al Film Festival di Locarno 2015. È fondatrice della Compagnia Teatrale Dionisi. Vincitrice di una Menzione Speciale al Premio Scenario per Assola, la Gallerano ha lavorato, tra i molti altri, con Serena Sinigaglia, Veronica Cruciani e Francesco Micheli. Diplomata alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano, ha studiato insieme a Marcel Marceau, Francesca De Sapio, Gabriele Vacis, Yoshi Oida, Giampiero Solari, Claude Coldy, Danio Manfredini, Carlos Martin, Hal Yamanouchi, Julie–Ann Stanzak del Wuppertal Theatre. Conta preziose collaborazioni con il mondo della letteratura: da John Berger a Suad Amiry e Assia Djebar.

 

Cristian Ceresoli – Scrittore

Cristian Ceresoli è uno scrittore. La sua scrittura d’esordio è La Merda (2012) con cui vince il Fringe First Award 2012 for Writing Excellence (primo scrittore italiano a ottenere tale riconoscimento), vince l’Arches Brick Award 2012 for Emerging Art e riceve una nomination ai Total Theatre Award for Innovation al Fringe Festival di Edimburgo. In Italia vince, tra gli altri, il Premio della Critica 2012 come Miglior Spettacolo. La Merda è pubblicata in edizione bilingue Italiano–Inglese dalla Oberon Books di Londra ed è stata tradotta oltre che in inglese anche in greco, danese, ceco, spagnolo, gallego e portoghese brasiliano, mentre è in corso di traduzione in francese e tedesco. Al quarto anno consecutivo di tour mondiale, con Edimburgo, Copenhagen, Roma, Madrid, São Paulo, Milano, Glasgow, Berlino, Vilnius and Adelaide e il celeberrimo West End londinese, registrando ovunque sold out e critiche straordinarie dal Times, Guardian, Politiken, El Pais, Fohla de São Paulo, ABC e molti altri. Del 2015 il debutto del testo nelle produzioni in Danimarca e Brasile, entrambe accolte da settimane di tutto esaurito e grande successo di critica. Il “brutale, sublime, disturbante e umano” testo sulla condizione umana si manifesta come uno stream of consciousness dove si scatena la bulimica e rivoltante confidenza pubblica di una “giovane” donna “brutta” che tenta con ostinazione, resistenza e coraggio, di aprirsi un varco nella società delle Cosce e delle Libertà. Si tratta di un clamoroso fenomeno che ha da tempo rotto i confini del teatro e che viene seguito quasi come un concerto rock. Su commissione dell’Arena di Verona, Cristian Ceresoli scrive il libretto d’opera Othello Sex Machine (2013). Dal 2013 cura e costruisce in collaborazione con gli occupanti del Teatro Valle, la scrittura che genera scritture di Rabbia, contesto di alta formazione, produzione e programmazione di nuove scritture. Recentemente scrive l’opera breve La Pratica del Dolore (2015) per il progetto XY, con cui viene onorato del Ferdinand Vanek Price, tradotta in ceco e pubblicata dalla rivista SAD.

 

 

Info 06-80241281

www.auditorium.com

Ufficio stampa Musica per Roma tel. 06-80241574 – 231 – 583

ufficiostampa@musicaperroma.it